La crescita della pallacanestro per atleti con disabilità intellettivo relazionale passa da Varese. Il PalaInsubria di via Monte Generoso ospiterà sabato (10 novembre) e domenica il Campionato italiano di basket Fisdir e la prima edizione del Trofeo “Città di Varese”. Un doppio evento che porterà a esibirsi all’ombra del Sacro Monte il meglio del movimento nazionale, soprattutto per ciò che riguarda le disabilità diverse dalla sindrome di Down.

A contendersi il titolo tricolore saranno Briantea 84 di Cantù, Volo Alto di Villacidro e Ph Biellese. Il primo match è in programma alle ore 10.30 di sabato. I tre team si daranno battaglia in un round robin, con la prima classificata che andrà direttamente in finale. Le altre due formazioni si incontreranno di nuovo per decretare la seconda finalista. La sfida decisiva si svolgerà domenica, alle 11.30. Sabato pomeriggio invece, alle 14, si affronteranno Vharese e Ultra D di Lurate Caccivio, squadre targate Uisp. Domenica, un’ora prima della finalissima, andrà in scena il match di Livello Plus tra Vharese e Acquarello di Piacenza che assegnerà il Trofeo “Città di Varese”. Dopo le premiazioni previste per le 12.30, tutti i cestisti si riuniranno a tavola per una “pizzata” nel segno dell’amicizia.

Da segnalare che tra i cestisti impegnati ci sarà Alessandro Ciceri, della Briantea84, fresco campione del mondo con la Nazionale italiana di basket per atleti con sindrome di Down. Nei giorni scorsi gli azzurri, che hanno conquistato il titolo iridato a Madeira (Portogallo), sono stati ricevuti e premiati a Palazzo Chigi dal Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti.

L’appuntamento del PalaInsubria è organizzato da Fisdir Lombardia e gode del patrocinio del Comune di Varese. Fondamentale sarà la collaborazione di Unitalsi che si occuperà dei trasporti. “Questa kermesse rappresenterà, oltre che un importante momento di sport, anche un ‘osservatorio’ privilegiato sulla disciplina e sul suo sviluppo – commenta la varesina Linda Casalini, consigliere nazionale di Fisdir –. Sono davvero felice che si svolga proprio nella mia città”.

L’ingresso al palazzetto sarà libero e gratuito. Un’occasione unica per conoscere una realtà capace di regalare emozioni e spettacolo.