C’è una capolista solitaria nella Serie A di basket in carrozzina, imbattuta e a punteggio pieno dopo la quarta giornata di stagione regolare: è la UnipolSai Briantea 84 Cantù, che approfitta della sconfitta della DECO Group Amicacci Giulianova nel posticipo domenicale contro il Santa Lucia per prendere la testa della graduatoria. A seguire un quartetto composto proprio da Giulianova e dal Santa Lucia, insieme al S. Stefano e al Key Estate Porto Torres. Battaglia quindi per le prime quattro posizioni, quelle valide per la qualificazione alla Final Four di Coppa Italia e più in là per i playoff, sempre più aperta.

La quarta giornata è stata inaugurata nel pomeriggio di sabato 1 dicembre dalla vittoria nel derby lombardo della UnipolSai Briantea 84 Cantù sull’HS Varese: match tutt’altro che semplice per i campioni d’Italia in carica, alle prese con due pesanti assenze (Adolfo Damian Berdun impegnato in Sud America con la propria Nazionale e Ahmed Raourahi, diventato padre nel weekend). Nonostante la panchina corta però (solo 8 gli effettivi a disposizione per coach Bergna), la Briantea 84 riesce nel corso del secondo tempo a piazzare l’allungo decisivo, per merito dell’ottima prestazione dell’azzurro Giulio Maria Papi, MPV con 25 punti, 6 rimbalzi e 5 assist; bene anche gli altri due lunghi della Nazionale di coach Di Giusto, Filippo Carossino (17 punti con 7/8 al tiro) e Simone De Maggi (12 punti in 22 minuti). Per Varese si registra l’ottima prestazione di Gabriele Silva, che chiude con 28 punti insufficienti però ad evitare la quarta sconfitta consecutiva (51-64 il finale).

Come detto, i lombardi approfittano della sconfitta della DECO Group Amicacci Giulianova nel match domenicale disputato ad Alba Adriatica contro il Santa Lucia Roma, in quella che probabilmente è stata la partita più spettacolare e dai contenuti tecnici più elevati di questo inizio di stagione. Un lunghissimo testa a testa, per cui non sono bastati i tempi regolamentari: è servito infatti un overtime per sancire la bella e significativa vittoria 72 a 68 di un Santa Lucia che, nonostante spesso parta con gli sfavori del pronostico e non abbia la profondità di roster delle rivali, conferma di essere squadra vera e solida, capace di giocarsela contro chiunque, proprio come accaduto lo scorso anno, quando i ragazzi di coach Castellucci raggiunsero una insperata semifinale Scudetto. La doppia doppia di Cavagnini (27 punti e 13 rimbalzi) trascina i romani alla terza vittoria in Serie A. Battuta d’arresto invece per Giulianova, che spreca per due volte (alla fine del regolamentari e poi nelle battute finali dell’overtime) l’occasione di portare a casa i due punti, nonostante l’ennesima ottima prestazione di Galliano Marchionni (per lui 21 punti e 9 rimbalzi, nonostante il 9/23 al tiro).

Più comodo il successo del S. Stefano AVIS, che gioca sul velluto contro l’SBS Montello, come testimonia l’88 a 32 finale: altra ottima prestazione della coppia Mehiaoui – Ruiz (22 punti a testa), ma bene anche i due lunghi azzurri Ghione (14 punti) e Bedzeti (16 punti). Per i ragazzi di coach Ceriscioli terza vittoria consecutiva e secondo posto in coabitazione anche con un Key Estate Porto Torres capace di vincere a Sassari il derby sardo contro la Dinamo Lab, dopo una lunga rimonta e una appassionante volata finale. La Dinamo Lab parte decisamente meglio, sembra quasi in controllo per gran parte del match, arrivando anche a un vantaggio di 15 punti a metà terzo quarto (50 a 35); poi però Porto Torres si scuote all’improvviso, piazza un inatteso parziale da 13 a 0 grazie ai canestri di Bandura e Mosler, e ha il guizzo decisivo nel corso della volata dell’ultimo quarto, con 4 pesantissimi punti del veterano Puggioni negli ultimi minuti (66 a 70 il finale).

Il calendario nel prossimo turno regalerà due scontri diretti che molto diranno nella lotta alle prime quattro posizioni: il derby dell’Adriatico tra S. Stefano e Giulianova, e la partita tra Santa Lucia e Porto Torres, rivali dirette per la quarta piazza.

4^ GIORNATA – I RISULTATI
Hs Varese – UnipolSai Briantea 84 Cantù 51 a 64
Banco di Sardegna Dinamo Lab – Key Estate Porto Torres 66 a 70
SBS Montello – S. Stefano Avis 32 a 88
DECO Group Amicacci Giulianova – Santa Lucia Roma 68 a 72

LA CLASSIFICA
8 punti: UnipolSai Briantea 84 Cantù
6 punti: S. Stefano Avis, DECO Group Amicacci Giulianova, Santa Lucia Roma, Key Estate Porto Torres
0 punti: HS Varese, SBS Montello, Dinamo Lab Banco di Sardegna