Centri di avviamento allo Sport Paralimpico

I C.A.S.P., Centri di Avviamento allo Sport Paralimpico, costituiscono lo strumento per mezzo del quale il CIP favorisce la costruzione di un processo educativo sportivo nelle persone con disabilità, allo scopo di produrre formazione ai valori paralimpici e di far emergere dei giovani talenti paralimpici.

Per raggiungere questo obiettivo i CASP offrono un’azione formativa di base ad ogni disabile, qualunque sia la sua condizione di partenza.

Per realizzare questo ambizioso obiettivo il CIP si avvale delle Associazioni Sportive, come struttura di base del movimento sportivo, fornendo loro  gli strumenti per migliorare le strategie dell’attività paralimpica di base.

I due soggetti primari dell’attività posta in essere nei Centri di Avviamento allo Sport Paralimpico sono i giovani e potenziali atleti disabili, che avranno così la possibilità di fare esperienze multidisciplinari prima di scegliere lo sport paralimpico a loro più congeniale per attitudine e competenze motorie e gli atleti portatori di disabilità particolarmente gravi, che potranno così continuare nel tempo a sperimentare percorsi formativi motorio-sportivi senza alcuna finalità di carattere agonistico e competitivo.

Le Società che intendono aprire un centro CASP devono possedere i seguenti requisiti

-Minimo 4 anni consecutivi di affiliazione pregressa al CIP o FSP o DS da esso riconosciuta

-L’affiliazione ad almeno una federazione paralimpica o disciplina sportiva paralimpica

-Curriculum associativo

-Programmi di avviamento per almeno tre delle discipline sportive riconosciute dal CIP (delle quali è necessario avere a disposizione le relative attrezzature sportive) per persone disabili appartenenti a qualsiasi tipologia di disabilità (fisici, intellettivo-relazionali, ipo vedenti e non vedenti, ipoudenti e non udenti) e per almeno due delle suddette disabilità

-Avere un minimo di 5 disabili praticanti l’attività sportiva non già tesserati presso il CIP o le entità sportive da esso riconosciute per la pratica di attività competitivo-agonistica (indicare nello spazio Aderenti)

-Personale qualificato per ciascuna delle discipline sportive per le quali si fa avviamento e promozione

-Tutti gli atleti devono essere in possesso del certificato di idoneità alla pratica sportiva non agonistica in regola con le vigenti normative e avere  un’età massima di 40 anni

il regolamento completo e la modulistica sono disponibili sul sito del CIP Nazionale, al seguente link

http://www.comitatoparalimpico.it/attivita.aspx?ID=3


I CASP attualmente presenti in Lombardia

POLHA VARESE

Via Valverde 19 –  Varese

www.polhavarese.org

Phone:0332 229001

Discipline: Nuoto, Atletica Leggera, Equitazione, Handbike, Ice Sledge Hockey, Kajak, Tennis Tavolo, Boccia

AUS Niguarda – Associazione Unità Spinale ONLUS

Piazza dell’Ospedale Maggiore, 3, Milano MI

www.ausniguarda.it

Phone: 02 647 2490

Discipline: Nuoto, Scherma, Tennistavolo e Basket